Lorenzo Rossi si aggiudica l’Iceman 2022 e si conferma campione d’inverno

I magnifici 7 – Gruppo Iceman 2022

Si è svolto questa mattina, 6 gennaio 2022, il tradizionale Iceman, appuntamento con cui la squadra livornese è solita salutare l’anno nuovo. Si tratta di un triathlon su distanza super sprint, che vede la frazione di nuoto svolgersi nelle acque tra i bagni Lido e il Gabbiano, quelle di bici e di corsa sul Viale di Antignano, con arrivo alla Rotonda.

Come ogni anno, anche oggi un manipolo di valorosi e audaci triatleti ha sfidato il freddo per aggiudicarsi l’ambito trofeo ma, soprattutto la gloria.

I Magnifici 7 di questa edizione 2022 sono stati: Cristian Passarini, Gianni Picchi, Francesco Amoruso, Simone Ciucci, Lorenzo Baldi, Lorenzo Rossi, Fabio Quaglierini.

Le condizioni metereologiche odierne avrebbero suggerito di soprassedere dal consueto appuntamento, vista anche l’allerta meteo per vento forte, ma la voglia di sfidare sé stessi e gli altri compagni di squadra in una competizione “folle” ha prevalso e così sette audaci triatleti si sono dati battaglia fino alla fine, con entusiasmo e allegria.

Foto di gruppo con i volontari della Croce Rossa

Preziosa è stata anche l’assistenza di Riccardo Keyes e Cinza De Gioia che, insieme agli altri volontari della Croce Rossa, erano presenti con un mezzo di soccorso a terra e hanno assistito i nostri triatleti durante tutte le fasi di gara, garantendo anche la scorta in mare, dall’ingresso all’uscita dall’acqua.

A loro va un sincero ringraziamento.

Il Presidente Fabio Quaglierini alla partenza della frazione in bicicletta

La frazione in mare è stata impegnativa, sia per la forte corrente sia per la scarsa visibilità che ha dato filo da torcere ai partecipanti.

Il primo a uscire dall’acqua è stato Simone Ciucci, seguito a ruota da Gianni Picchi e Lorenzo Rossi.

Il vento freddo e rafficato di grecale ha convinto gran parte dei triatleti a svolgere la frazione di bicicletta indossando la muta, ritenendo che la temperatura esterna fosse quasi peggio di quella del mare (che era intorno ai 13 gradi). Proprio in ragione del forte vento, la frazione in bici non è stata semplice da gestire ma ciononostante tutti i nostri triatleti l’hanno egregiamente portata a termine.

Simone Ciucci

Una volta scesi dalla bicicletta, nonostante i piedi gelati, i nostri Magnifici 7 triatleti hanno disputato tutti una pregevole frazione di corsa e il primo a tagliare il traguardo, dopo poco più di 30′ è stato Lorenzo Rossi, vincitore anche del Luciferoman 2021, versione estiva della Coppa Iceman.

Lorenzo Baldi e Gianni Picchi all’arrivo

Secondo classificato in questa pazza impresa Francesco Amoruso, terzo gradino del podio per il nostro Presidente Fabio Quaglierini.

Il podio Iceman 2022

Pandoro e prosecco all’arrivo per festeggiare con il consueto clima gioioso, insieme a un gruppetto di spettatori e tifosi, una delle più amate competizioni tradizionali della squadra livornese.

Un grande applauso da tutti noi ai Magnifici 7 dell’Iceman 2022, valorosi e folli compagni di squadra, con l’augurio che il 2022 possa essere per tutti un anno ricco di sfide e di traguardi sportivi.

La coppa Iceman

E sempre Forza Livorno Triathlon!

Vittorio Carnicelli. Un amico, un triathleta

Venerdì 17 dicembre 2021, durante un allenamento in biciletta a Marina di Pisa, ci ha lasciati il grande Vittorio Carnicelli. Figura di spicco del triathlon toscano fin dai primi albori, Vittorio ha costituito – insieme al nostro Renzo Balestrini e a Mauro della Croce – il “nocciolo duro” della grande famiglia del triathlon.

Atleta del Pisa Triathlon, Vittorio era un vero combattente, non mollava mai, era presente a tutte le competizioni, che si trattasse di una gara sprint o di un olimpico, di un duathlon o di un aquathlon e non disdegnava mai una battuta sulla nostra sana rivalità campanilistica.

Ci mancherai, caro Vittorio, in tutte le zone cambio che calcheremo.

Ci mancherai, per quel tuo modo di salutare tutti noi che ci sentivamo un po’ come tuoi figliocci.

Ciao triathleta…

La Società Livorno Triathlon e tutti i suoi atleti si stringono intorno ai familiari del caro Vittorio.

2021: ritorno alle gare. Una stagione ricca di emozioni e traguardi!

Dopo un anno trascorso all’insegna di gare nazionali e internazionali posticipate e poi annullate, a causa dell’emergenza Covid-19, nel 2021 è finalmente ripartita la stagione agonistica che tutti i triatleti attendevano e la Livorno Triathlon non si è fatta trovare impreparata. Con impegno e sacrificio, infatti, sempre nel rispetto di tutte le precauzioni e le regole imposte per arginare una pandemia che, purtroppo, ancora imperversa, gli atleti labronici hanno sempre continuato ad allenarsi, potendo contare sul prezioso aiuto di Dino Urgias per gli allenamenti di nuoto e di Gabriele Baroni e Riccardo Rosselli per quelli di bici e di corsa.

E così, il 1° maggio 2021, la stagione agonistica del triathlon italiano è ripartita proprio con la gara sprint di Livorno, organizzata con il contributo di Francesco Laino e Enzo Fasano – allenatori del settore giovanile – che hanno potuto contare anche sull’aiuto dei propri giovani atleti in diverse fasi della gara. In una classica giornata livornese, con scirocco e cielo coperto, 200 atleti provenienti da tutta Italia si sono sfidati sul consueto percorso sprint cittadino che vede la frazione di nuoto (750 metri) svolgersi nelle acque antistanti l’arenile dei “Tre Ponti”, quella di bici (20 km) e di corsa (5 km) sul Viale di Antignano. Dopo un emozionante Inno d’Italia cantato dal vivo davanti alla zona cambio, tantissimi atleti di casa hanno riportato l’amaranto per le strade della propria città e tantissimi tifosi locali hanno fatto sentire il loro incitamento ai beniamini di casa, che hanno ripagato l’entusiasmo dei cittadini presenti ottenendo ottimi risultati.

Da segnalare al riguardo l’esordio di tre giovani Youth B sulla distanza sprint: Margherita Voliani – prima classificata nella sua categoria e settima assoluta – Emma Bisi – terza classificata di categoria -e Lorenzo Scali – secondo classificato di categoria e dodicesimo assoluto. Esordio anche per Anita Ghelardoni che, alla sua prima gara di triathlon, vince la categoria Junior e si piazza quinta assoluta.

Tra gli age group, sesto posto assoluto tra le donne per Arianna Gigoni che conquista il gradino più alto del podio nella categoria S4, nonché ottimo esordio per Annalisa Basini che, alla sua prima prova da triatleta, conquista un secondo posto nella categoria M2, mentre Serena Rossi si aggiudica il quarto posto nella medesima categoria. Pregevoli le prestazioni della compagine maschile che ha visto Francesco Balestrini aggiudicarsi un secondo posto di categoria M2 e undicesimo assoluto, Lorenzo Rossi, terzo di categoria, Gabriele Baroni 4° di categoria M2, Sandro Prosperi, 4° di categoria M3. Ottimo anche l’esordio da triatleta di Davide Scherlj che alla sua prima gara ottiene un 5° piazzamento nella categoria S4.

Arianna Gigoni, prima classificata Sprint di Livorno, 1 maggio 2021

Sprint di Livorno – Lorenzo Rossi, 3° classificato S4

 

Ottimi risultati anche allo sprint di Riccione, tenutosi nel fine settimana successivo, in cui i giovani Youth B della Livorno Triathlon – Margherita Voliani, Emma Bisi e Lorenzo Scali – si sono dati battaglia affrontando una frazione di nuoto molto impegnativa per le condizioni del mare. Da segnalare l’ottimo terzo posto di categoria per Margherita Voliani.

La stagione agonistica è proseguita con la partecipazione di una copiosa compagine labronica alla gara di Marina di Grosseto di metà giugno, appuntamento tradizionale molto amato dalla squadra livornese.

Nella distanza olimpica si sono cimentati Evangelista Basile, Davide Scherlij, Lorenzo Rossi, Marina Matarazzo e Serena Rossi. Quest’ultima insieme a Davide Scherlij all’esordio sulla distanza olimpica. Lorenzo Rossi a un passo dal podio, ottiene un quarto posto nella categoria S4, mentre Marina Matarazzo si aggiudica il terzo posto nella classifica assoluta femminile e il primo posto nella categoria M2. Nella distanza sprint hanno gareggiato Francesco Balestrini (primo nella categoria M2), Francesco Amoruso, Stefano Maltinti e Riccardo Bertani con ottimi risultati personali.

Un discreto drappello di atleti labronici ha partecipato poi alle gare disputate a metà luglio sul lago Brasimone sulle distanze sprint e olimpica. Nella gara sprint ottimi i risultati di Serena Rossi, seconda di categoria M2, Evangelista Basile terzo M2 e Federico Grassi che, alla sua seconda gara di triathlon, si aggiudica il secondo posto nella categoria M1. Sulla distanza olimpica si sono cimentati Lorenzo Rossi e Davide Scherlij, piazzandosi rispettivamente 4° e 5 ° nella categoria S4.

Gli atleti livornesi hanno continuato a gareggiare per tutta l’estate, girando l’Italia alla ricerca di emozioni forti sui tanto agognati campi gara che, per un anno, sono rimasti inaccessibili. E così si segnalano gli ottimi risultati di Sandro Prosperi e Gabriele Baroni che, allo sprint di Lido delle Nazioni si sono classificati entrambi sul gradino più alto del podio, rispettivamente nella categoria M3 e M2 e allo sprint di Santa Marinella conquistano nuovamente due podi: Baroni primo di categoria M2 e Prosperi secondo nella categoria M3

Gabriele Baroni e Sandro Prosperi

Un altro classico appuntamento per la squadra livornese, lo sprint di Tirrenia di metà ottobre, ha visto la partecipazione di numerosissimi “body” amaranto, alcuni dei quali hanno ottenuto ottimi risultati, aggiudicandosi diversi podi di categoria.

Nella categoria Youth B, ancora una volta Margherita Voliani raggiunge il gradino più alto del podio ed è quinta assoluta tra le donne, mentre Emma Bisi si piazza seconda nella medesima categoria.

Tra gli age, Marina Matarazzo conquista il primo posto nella categoria M2 femminile, Francesco Balestrini è secondo classificato nella categoria M2 maschile, Gabriele Baroni terzo di categoria M2, Sandro Prosperi terzo nella categoria M3, Lorenzo Rossi secondo nella categoria S4.

Gara di Tirrenia

 

Non sono mancati, infine, come tutti gli anni, i triatleti livornesi che si sono cimentati nella triplice disciplina su lunga distanza.

Al Challenge di Riccione – che, lo ricordiamo, prevede una frazione in mare di 1.900 metri, una in bici di 90 km e una mezza maratona finale – Marina Matarazzo chiude la competizione in poco più di cinque ore – nonostante abbia dovuto scontare 5 minuti di penalità per una presunta scia in bici – e si aggiudica un ottimo terzo posto nella categoria M2, realizzando anche il proprio record personale nella mezza maratona con 1 ora 34’ e 40”. In gara anche Daniele Cioni che disputa una buona competizione.

Marina Matarazzo, terza classificata Challenge Riccione

All’Ironman 70.3 di Cervia – a settembre 2021 – hanno partecipato Evangelista Basile che ha portato a termine la gara in 5 ore e 1 minuto e Christian Passarini che ha terminato in 5 ore e 43 minuti.All’Elbaman,70.3 – una delle gare con un percorso notoriamente molto faticoso – Francesco Balestrini taglia il traguardo in 5 ore e 26 minuti conseguendo un secondo posto di categoria M2, mentre a Candia Licio Torre chiude il suo 70.3 in 4 ore e 52 minuti.

Al Sicily International Triathlon di Sciacca, gara insidiosa per un percorso run tutto saliscendi e curve, Guido Di Marzio si classifica secondo di categoria M3, mentre Evangelista Basile, con 5 ore e 9 minuti si aggiudica il terzo posto di categoria M2.

Nelle gare full distance (3.800 metri a nuoto, 180km in bici e 41,2 km a corsa) i risultati degli atleti labronici ancora una volta sono stati superlativi: Licio Torre – veterano di questo tipo di competizioni – chiude l’Ironman di Cervia in 11 ore e 45 minuti. Ottimo anche l’esordio di Mosè Vannelli, che nell’impegnativo Elbaman Full Distance chiude la competizione in 12 ore e 32 minuti, aggiudicandosi il terzo posto nella categoria M3.

Licio Torre IM Cervia 2021

 

Tra le donne, Marina Matarazzo, oltreconfine a Klagenfurth, nonostante le condizioni meteo poco favorevoli, sorprende tutti con una gara perfetta chiusa in 11 ore 34 minuti e 18 secondi e si aggiudica un meritatissimo terzo posto nella categoria M2.

Marina Matarazzo, Terza classificata M2 a Klagenfurth, in Austria

 

I CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI E A SQUADRE – Cervia 2-3 ottobre 2021

Quest’anno la Livorno Triathlon è stata presente anche ai campionati italiani individuali e alla Crono a squadre di triathlon sprint, tenutisi a Cervia rispettivamente il 2 e 3 ottobre e al campionato italiano individuale di triathlon Olimpico, tenutosi a Riccione il 10 ottobre.

Ai campionati italiani individuali di sprint a Cervia hanno partecipato Serena Rossi, Evangelista Basile e Mosè Vannelli, ottenendo tutti e tre dei buoni risultati personali.

Il giorno successivo, nella gara a squadre, la Livorno Triathlon ha schierato ben quattro squadre maschili e una squadra femminile.

La coppa crono a squadre prevede che ciascuna squadra sia composta da un minimo di tre a un massimo di cinque atleti che devono partire e arrivare insieme (il tempo finale di squadra viene preso sul terzo arrivato)

In prima squadra hanno gareggiato Annalisa Basini, Arianna Gigoni e Serena Rossi. Nonostante la diversa preparazione atletica, le tre atlete hanno disputato un’ottima gara, dando battaglia fino alla fine, rimanendo unite in mare, dandosi cambi regolari in bicicletta e spronandosi reciprocamente nella frazione a piedi. Le triatlete livornesi hanno ottenuto un buon piazzamento finale, nonostante due preziosi minuti persi per un problema alla catena della bicicletta dell’atleta Rossi alla partenza della frazione bike.

Annalisa Basini, Serena Rossi e Arianna Gigoni – Squadra A
Serena Rossi, Arianna Gigoni, Annalisa Basini alla partenza della crono a squadre di Cervia

 

In seconda squadra hanno gareggiato Andrea Martinelli, Gabriele Baroni, Sandro Prosperi e Lorenzo Rossi. I quattro atleti hanno svolto un’ottima frazione di nuoto, uscendo tra i primi. A pochi chilometri dalla partenza della frazione di bici, purtroppo, l’atleta Baroni ha forato e ha dovuto abbandonare la competizione. Il trio Martinelli, Prosperi e Rossi ha comunque portato a termine la gara in 1 ora e 5 minuti, con un buon piazzamento finale.

Gabriele Baroni, Sandro Prosperi, Andrea Martinelli, Lorenzo Rossi

 

La terza squadra ha visto schierati Simone Ciucci, Gianni Picchi, Francesco Amoruso e Riccardo Bertani. I quattro atleti labronici hanno disputato una gara perfetta, riuscendo a rimanere fianco a fianco durante tutte e tre le frazioni, alternandosi in maniera regolare nella frazione bike per darsi il cambio e arrivando a tagliare il traguardo insieme dopo 1 ora e 14 minuti.

Simone Ciucci, Gianni Picchi, Riccardo Bertani e Francesco Amoruso all’arrivo a Cervia

Nella quarta squadra hanno gareggiato Evangelista Basile, Saverio Biagini, Federico Grassi e Massimo Petracchi. Quest’ultimo, un po’ in affanno, è riuscito comunque a portare a termine la gara insieme ai suoi compagni di squadra che non lo hanno mai lasciato indietro (nonostante il regolamento, come detto, preveda la possibilità di farlo) ma, anzi, lo hanno sempre incitato e “spinto” (nel vero senso della parola, cfr. foto) a tagliare il traguardo tutti insieme, mostrando coi fatti il significato dello “spirito di squadra”.

Evangelista Basile, Federico Grassi, Massimo Petracchi e Saverio Biagini al traguardo

La quinta squadra livornese, composta dagli atleti Fabio Bellini, Fabio Quaglierini, Davide Scherlij e Mosè Vannelli ha disputato una gara agguerrita, con un’ottima frazione in bici e ha tagliato il traguardo in 1 ora e 9 minuti, ottenendo un ottimo terzo posto all’interno della propria categoria.

Mosè Vannelli, Fabio Bellini, Davide Scherlij e Fabio Quaglierini in zona cambio prima della partenza
Fabio Bellini, Fabio Quaglierini, Mosè Vannelli e Davide Scherlij pronti a partire

Ancora Campionati italiani, questa volta nella distanza Olimpica, e ancora una volta la Livorno Triathlon è presente a Riccione con gli atleti Francesco Balestrini, Evangelista Basile, Serena Rossi e Mosè Vannelli.

Le condizioni metereologiche del mare hanno reso impossibile effettuare la frazione di nuoto, per non mettere a rischio l’incolumità dei partecipanti e così la gara è stata trasformata in un duathlon atipico – senza assegnazione del titolo di campione italiano, dato il cambiamento – che ha previsto 5 chilometri di corsa, 40 di bicicletta e altri 5 di corsa finale. Nonostante il forte vento e la pioggia abbiano reso la frazione in bici piuttosto pericolosa, i quattro atleti livornesi hanno portato a termine la competizione, ottenendo buoni risultati personali e portando alti ancora una volta nei campi gara i colori amaranto della Livorno Triathlon.

Tantissime altre le gare della triplice disciplina in cui i triatleti livornesi hanno colorato di amaranto i percorsi, battendosi con onore e impegno. Solo per citarne alcune, si rammenta la partecipazione – con primo posto di categoria – di Francesco Balestrini alle super-impegnative tappe dell’Iron Tour Elba, insieme a Lorenzo Rossi. Presente – e sul podio – anche Arianna Gigoni all’Olimpico di Sirmione. Mosè Vannelli presente all’Olimpico di Castiglion della Pescaia. Evangelista Basile allo Sprint di Pesaro, Olimpico di Desenzano e di Senigallia, oltre che alla gara notturna di Massa (Night of triathlon), ove era presente una nutrita rappresentanza di triathleti labronici (Federico Grassi, Serena Rossi, Annalisa Basini, Alessio Vannozzi, Francesco Vigni e altri).

I SUCCESSI DEI GIOVANI TRIATLETI

La Livorno Triathlon può contare su di un vivaio di quasi cinquanta atleti, dalla categoria Minicuccioli a quella Junior.

Il gruppo, allenato da Enzo Fasano e Francesco Laino, ha effettuato durante tutta la stagione invernale un ottimo lavoro di preparazione atletica nelle tre discipline, che ha consentito ai giovani della Livorno Triathlon di ottenere notevoli risultati individuali e di squadra.

Da segnalare innanzitutto i risultati nel campionato interregionale – che vede coinvolte le squadre di Toscana, Lazio, Marche, Umbria, Molise e Abruzzo – dove la squadra labronica si è aggiudicata il primo posto nella categoria giovani e il secondo posto nella categoria giovanissimi.

Premiazione circuito interregionale Centro – Castiglione sul Trasimeno 2021

Maja Basile – alle sue prime competizioni nel triathlon – è campionessa interregionale 2021 della categoria esordienti, Nicole Fasano si classifica al secondo posto nella categoria Ragazze; Ilenia Nicolucci è seconda nella categoria Youth A; mentre nella categoria Youth B Margherita Voliani è seconda ed Emma Bisi è quarta.

Giacomo Pardini, Gabriele Zambelli, Anna Pollini e Nicole Fasano – categoria ragazzi

Castiglione Sul Trasimeno – gara esordienti maschile – Gabriele Burelli all’uscita dall’acqua

Quanto al settore maschile, nella categoria esordienti Gabriele Burelli e Gabriele Lasorsa sono rispettivamente secondo e terzo, Federico Fasano è secondo nella categoria Youth A, mentre Lorenzo Scali è terzo nella categoria Youth B.

Gara Esordienti – Castiglione sul Trasimeno Maja Basile e Luna Sabatelli all’uscita della zona cambio si contendono il primo posto

 

Anche a livello nazionale i giovani atleti amaranto hanno riportato buoni risultati: ai Campionati Italiani di Aquathlon a Montesilvano, Federico Fasano si piazza dodicesimo nella categoria Youth A mentre Margherita Voliani guadagna la diciannovesima posizione.

Categoria Youth A: Giammarco Vannini, Matteo Basile, Edoardo Manfanetti, Federico Fasano e Daniele Benedetti all’Aquathlon di Montesilvano

 

Alla tappa di Coppa Italia di Spresiano, Federico Fasano si classifica sesto nella categoria Youth A e  Margherita Voliani è decima; mentre a San Remo sempre Federico Fasano conquista l’ottava posizione,nella categoria YA, mentre Margherita Voliani è nona per la categoria YB; Nicole Fasano si piazza quarta nella categoria ragazze e Maja Basile decima nella categoria Esordienti.

I successi dei giovani triatleti livornesi non sono mancati nemmeno nel circuito nazionale di duathlon. A Cuneo, in occasione dei Campionati Italiani di duathlon, due giovani livornesi tra i primi dieci in Italia nelle categorie Youth: Federico Fasano porta a casa un ottimo decimo posto e Margherita Voliani è ottava. Ottime anche le prestazioni nelle categorie esordienti e ragazzi: nella categoria esordienti Maja Basile è settima, mentre tra le ragazze Nicole Fasano va sul podio con un ottimo terzo posto.

San Remo – Settimi classificati categoria giovanissimi con i loro allenatori Enzo Fasano e Francesco Laino

Infine, a Imola, ancora una volta le categorie Youth A, Youth B e Junior si affrontano in quella che è la finale di Coppa Italia di duathlon individuale e a squadre miste (cioè formate da atleti i provenienti da squadre diverse). Anche in tale competizione i giovani triatleti livornesi ottengono pregevoli risultati personali e di squadra. Spiccano tra questi il settimo posto di Federico Fasano nella gara individuale e il terzo posto nella crono a squadre miste, nonchè il settimo posto di Margherita Voliani nella gara individuale e il primo posto nella crono a squadre miste.

Grazie a questi importanti risultati individuali, la squadra giovanile ha ottenuto ottimi piazzamenti sia nella categoria giovanissimi – premiati come settimi classificati a San Remo – che in quella giovani e guarda con determinazione alla nuova stagione agonistica.

Campionato invernale giovanile Toscana – Stagione 2021-2022

Si è svolta domenica 12 dicembre 2021, nello splendido scenario della pineta di Viareggio, la prima tappa del Campionato invernale Giovanile Toscana, che ha visto impegnati le categorie giovanili, dai 6 ai 19 anni, in un allenamento collettivo terminato con una corsa campestre in cui i nostri giovani atleti si sono dati battaglia con determinazione ed entusiasmo (più sotto l’articolo della nostra Nicole Fasano, YA, una delle protagoniste della sfida di Viareggio).

Il progetto, alla sua prima edizione, è stato ideato e realizzato dal Comitato Regionale Triathlon Toscana, in collaborazione con il RGT Enzo Fasano – coach del settore giovanile della Livorno Triathlon – allo scopo di sensibilizzare le proprie strutture periferiche alla promozione del settore giovanile. Si tratta di una serie di incontri e raduni volti a offrire maggiori opportunità di confronto e di crescita al movimento giovanile, con attività che permettano ai giovani di confrontarsi con le diverse realtà regionali e allo staff federale di monitorare costantemente gli atleti sul proprio territorio.

Il progetto – indetto dal CRTO e organizzato dal RGT in collaborazione con le ASD del territorio – ha carattere promozionale ed è destinato alle ASD e SS presenti sul territorio regionale e regolarmente iscritte alla FITRI.

Sono previste complessivamente quattro tappe, una al mese sino a marzo 2022, quando i nostri giovani riprenderanno l’attività agonistica.

Livorno Triathlon – Squadra giovanile

Resoconto della prima tappa di Viareggio,

A cura di NICOLE FASANO, giovane triatleta della Livorno Triathlon

Domenica 12 dicembre 2021, in uno splendido pomeriggio a Viareggio, si è svolta la prima tappa del Campionato invernale giovanile toscano.

Tutti gli atleti delle squadre toscane hanno partecipato ad una campestre gareggiando fianco a fianco con gli avversari nonché amici.

Da atleta vi posso garantire che il campo gara era splendido, organizzato dall’esperto triatleta Gabriele Salini, allenatore della squadra Salini Triathlon, che ha pensato a tutto nei minimi dettagli: percorso segnato perfettamente, tempi rispettati come da programma, merenda post-gara…come potete ben capire è stato un pomeriggio fantastico!

Prima della partenza abbiamo fatto riscaldamento divisi per categoria ed è stato un momento per parlare con amici che non vedevamo da tanto tempo.

Abbiamo provato il percorso e fatto degli esercizi.

YB Maschi (1550 m)

Alle 15:00 sono partiti gli Junior e gli Youth B maschi ed hanno gareggiato Lorenzo Scali e Federico Fasano, tutti e due Youth B.

Federico è arrivato secondo e Lorenzo quarto.

Poi hanno gareggiato le Junior, Youth B e Youth A femmine: Emma Bisi, Margherita Voliani, Georgette Armocida e io.

Margherita (Youth B) ed io (Youth A) siamo arrivate entrambe prime di categoria e Georgette è arrivata quarta mentre Emma (Junior) è arrivata seconda.

Partenza Categorie Junior, YB, YA

Appena abbiamo finito sono partiti gli Youth A maschi, categoria che comprende cinque ragazzi della nostra squadra: Manfanetti Edoardo, Benedetti Daniele, Basile Matteo e Camilletti Alessandro.

Edoardo è arrivato secondo, Daniele quinto, Matteo 17esimo e Alessandro 21esimo.

Ragazzi maschi: Gabriele Zambelli, Giacomo Pardini, Francesco Loiacono e Cristian Gonzales.

Gabriele secondo, Giacomo terzo, Cristian ottavo e Francesco nono.

Partenza Categoria YA (1150m)

Ed ora…la categoria più numerosa della nostra squadra….ragazzi femmine!!

Sofia Giunta prima, Martina Giorgi terza, Anna Pollini quarta, Maja Basile quinta, Gaia Vannozzi sesta, Rebecca Bellini settima, Bianca Grassi ottava, Serena Granato nona e Teresa Piazza 11esima.

Partenza Categoria Ragazze (1550 m)

 Alla fine hanno gareggiato gli esordienti, i cuccioli e i minicuccioli che sono stati tutti bravissimi e ci hanno fatto divertire tantissimo e sono tutti pronti ad allenarsi per la prossima tappa: Gabriele, Davide, Ilaria, Rachele, Elisa, Elisabetta, Lorenzo P., Mauro, Lorenzo G., Marco, Giada, Eleonora, Simone, Lorenzo B. e la nostra “piccola” mascotte Matteo!!!

Gara Cuccioli (440m)

Seconda tappa a gennaio, vi aspettiamo a Livorno!!!

La triatleta,

Nicole Fasano

Copyright © 2019 Livorno Triathlon. Tutti i diritti riservati