This Is Triathlon

Archive Giu 2011

Trasferta a Valencia per il Triathlon del 11-09-2011

Triathlon di valencia

Triathleti,

alcuni di voi hanno espresso la volontà di andare a fare il triathlon di valencia che si svolgerà il 9 settembre venturo.

Le distanze disponibili sono molte (trovate maggiorni info qui– in spagnolo).

Ho fatto un po’ di ricerche e di conti. Qui sotto tutte le informazioni per la trasferta ed i prezzi!

Giorni:

3 gironi, dal 09/09 al 12/09

Volo:
Allo stato attuale, dal 09/09/2011 14.35 al 12/09/2011 17.25
85,98 + 80€ bici (c’è bisogno della sacca) andata e ritorno
Hotel:
Vicino alla gara ed al mare
circa 25/30 € a notte per persona con colazione
Totale 75/90€
Iscrizione:
55 euro (per l’olimpico, si deve guardare la colonna dei NON TESSERATI, ho già chiesto)
Trasporti:
Metro – Comoda ed economica, dall’aereoporto a tutte le zone di Valencia
Taxi – Molto economici, circa 6 euro da una parte all’altra della città, se ne trovano a tutte le ore
Totale trasferta296/311€
Tenete conto che i prezzi dei voli variano molto velocemente, e che gli hotel possono saturarsi. Sarebbe bene perciò fare un gruppo il più velocemente possibile. Anche alcuni atleti del Balestrini sono interessati
Fatemi sapere commentando o (meglio) mandandomi una mail

Triplo aquathlon in notturna

Pubblichiamo molto volentieri il volantino della gara organizzata dalla sezione livornese della Fenice Triathlon (organizzazione Gavbriele Balestrini)

La gara si sovolgerà in zona 3 ponti il 17 lugio prossimi. La gara sarà un aquathlon di 150m a nuoto + 800m a corsa da svolgere 3 volte consecutive (senza fermarsi).

Vista la bella iniziativa siamo sicuri che molti dei nostri atleti parteciperanno volentieri a questa manifestazione. La gara inoltre è da inserire in tutta una serie di manifestazioni che si svolgeranno a partire dalle 20.00

Volantino1

Volantino2

Regolamento

Nuova modalità di visualizzazione delle foto

Viste le (giuste) lamentele da parte di qualcuno, ho modificato la modalità di visualizzazione delle foto:

adesso le foto si visualizzano semplicemente cliccandoci sopra. Sono stati inseriti anche i "titoli" e "sottotitoli" alle foto (vedere la sezione varie, le ultime)

Se qualcuno vuole inserire dei titoli ad alcune delle foto me lo dica mandandomi una mail con indicata la foto e il titolo/sottotitolo

Ciandri Daniele

Daniele Ciandri

10 febbraio 1972 Livorno
178 cm x 74 kg

Nel triathlon da Giugno 2009

Gara più importante: Challenge Rimini European Championship Half distance 20/05/2015
Primo Duathlon: Ottobre 2010 (Porto S.Stefano originariamente Triathlon Sprint poi causa meduse eliminata la frazione nuoto)
Primo Triathlon: Maggio 2010, Riotorto
Triathlon Fitri portati a termine: non si contano più!
Miglior risultato: vincitore di categoria Iceman Livorno anni 2013 e 2014
Migliore stagione: sono come il vino ogni anno che passa vado sempre meglio
Frazione preferita: pasta party
Bicicletta: Pinarello
Soprannome: sono in attesa
Scarpe da corsa: non ho una marca preferita, prendo quelle in cui sto bene

Daniele CiandriDaniele CiandriDaniele CiandriDaniele Ciandri Finisher

Piscina nel mese di luglio

Buongiorno atleti,

dato che vi premeva la cosa ho sentito il Colombo x avere 1 corsia in vasca da 50mt nel mese di luglio. Siete fortunati perchè possiamo mantenere come da voi suggerito gli orari del martedi e giovedi alle 13 oppure in qualunqe altro giorno o tutta la settimana.
Se siete d’accrodo io terrei i 2 giorni canonici tanto poi il sabato siete al mare, x il prezzo forse riusciamo a recuperare con le ore serali di giugno che non abbiamo utilizzato causa chiusura anticipata della bastia e dunque potremmo non dover dare nulla.

FATEMI SAPERE COSA VOLETE FARE, utilizzate i commenti qui sotto (dovete cliccare sul titolo ed in fondo vedrete la sezione commenti)

Sezione curiosità

Tra le varie cose aggiunte oggi si segnala una serie di foto "Varie" e una sezione "Curiosità sul Triathlon" che conterrà articoli di vario tipo sul Triathlon e sullo sport in generale!

Sono ben accetti contributi di ogni tipo

Che cos’è il Triathlon

Il triathlon è stato inventato 36 anni fa, negli Stati Uniti, da un gruppo di amici che volevano scoprire quale delle tre discipline di resistenza fosse la più dura: non trovando accordo sulla risposta decisero di provarle insieme una dopo l’altra….C’è una particolarità che discosta il triathlon dagli altri sport multipli: le tre prove, nuoto – bici – corsa, si svolgono in sequenza senza interruzioni. Dopo il nuoto, in mare o in un lago, si sale in bici e si pedala, infine si scende e si corre a piedi per finire quella che è veramente un’avventura emozionante. Le gare di triathlon olimpico si svolgono sulle distanze di 1500 metri di nuoto, 40 chilometri di ciclismo e 10 chilometri di corsa. L’IRONMAN, invece, si svolge sulle distanza di 3800 metri di nuoto, 180 chilometri di ciclismo e 42,195 chilometri di corsa. Quello che colpisce immediatamente, è la versatilità che contraddistingue il triathleta. Durante ogni singola prova l’atleta deve possedere abilità idonee, nonché capacità motorie eccellenti. Le specialità addirittura diventano cinque, se consideriamo che i cambi tra nuoto e ciclismo, e ciclismo e corsa, sono vere e proprie performance spettacolari, incredibilmente tecniche e veloci.
1974, 25 settembre: si svolge a San Diego (CAL) la prima competizione, il Mission bay Triathlon, organizzato da Don Shanahan e Jack Johnstone del San Diego Track Club.
1978, gennaio: con il primo IRONMAN delle Hawaii (unione della Waikiki Rough Water Swim con la Around Oahu Bike Ride e con la Honolulu Marathon) il triathlon viene conosciuto nel mondo. L’organizzatore era John Collins, ufficiale della U.S. Navy e finisher del Mission bay Triathlon.
1984: viene fondata la AIT, Assoc.Ital.Triathlon; prima gara italiana ad Ostia in giugno.
1989: Avignone (FRA), primo campionato mondiale su distanza olimpica. Il CONI riconosce la neonata FITRI (Federazione Italiana Triathlon).
1991: Il CIO riconosce l’International Triathlon Union (ITU) formatasi nell’1989.
1994; il Triathlon diventa disciplina olimpica.
2000: il 16 settembre il triathlon apre le Olimpiadi di Sydney


Il triathlon a Livorno


Nell’estate del 1993 fu organizzata da Franco Scarpa (uno dei pionieri del triathlon labronico, insieme a Sandro Mencacci), una gara amatoriale di triathlon con la definizione un po’ guascona di “Ironman Città di Livorno’ su distanza sprint (750/20/5). Alla gara parteciparono una quarantina di atleti ed in seguito, sia per il successo numerico, sia per l’entusiasmo della novità della triplice disciplina, attraverso riunioni e contatti con la neonata FITRI, nacque, all’inizio del 1994, la LIVORNO TRIATHLON, con una base di circa trenta atleti: Il debutto della squadra avvenne nello sprint di Torino, e solo dopo pochi mesi dalla sua fondazione, fu raggiunto un notevole ottavo posto nel Campionato Italiano a Squadre su distanza Media (che rimane, ad oggi, il miglior piazzamento mai ottenuto). Il 1997 era l’anno del primo triathlon “ufficiale’ FITRI a Livorno e questa ed altre iniziative portarono, negli anni a seguire, ad un allargamento nel numero dei praticanti e ad un certo numero di risultati.

Commenti negli articoli

E’ stata inserita la possibilità di lasciare un commento nelle varie sezioni!

Basta fare il login nella sezione apposita (sulla destra) ed entrare in uno degli articoli cliccando sul titolo.

In basso trovere lo spazio per lasciare i vostri commenti!

Diamanti Gionata

Diamanti Gionata
29 marzo 1968, Livorno
175 cm x 71 kg
Nel triathlon dall’ottobre 1997
Primo Duathlon: 18 aprile 1999, Forte dei Marmi
Primo Triathlon: 25 aprile 1998, Anzio
Triathlon FITRI portati a termine: non ben definiti,ha gareggiato anche con vari pseudonimi
Miglior risultato assoluto: il prossimo
Migliore stagione: quella che verra’
Frazione preferita: tutte e nessuna, il triathlon e’ una multidisciplina
Bicicletta: marca sconosciuta in alluminio
Soprannome: alcuni lo chiamano "Sensei",per altri è "Leonida"
Scarpe da corsa: qualsiasi
Motto: lancia il tuo cuore davanti a te e corri a prenderlo (proverbio arabo)
Note: la Haka maori "Ka mate",si ispira al "Sensei",in quanto uomo peloso.
Aforismi: "Se in gara ti fa male una parte del tuo corpo non è un tuo problema, è un problema soltanto per quella parte"
"non voltarti,non guardare davanti a te,non potrai vedermi,perché io sarò oltre…."
"in gara o si vince oppure si muore…così non si vede vincere il proprio avversario, solo se sei pronto a morire puoi vincere!’
"quando in gara il sole è cocente,la temperatura torrida e l’aria rovente…ci si abbronza meglio!"
"ricordati che un giorno sei arrivato primo"
Obiettivi: "verso l’infinito ed oltre…"
"continuare a gareggiare per essere da esempio per i propri figli"