Risultanti 1° test stagione 2014-2015

Risultanti 1° test stagione 2014-2015

Ecco i risultati dei test fatti dal nostro allenatore Dino Urgias sabato 22 Novembre. Riporto delle importanti notizie che ci comunica il nostro allenatore, da leggere prima dei risultati:

Prima di trascrivere i risultati del test mi sembra opportuno fare un’introduzione.
Test differenziale.
Il test differenziale, nel nostro caso abbiamo eseguito un 200m ed un 100m stile libero nuotato alla massima velocità, viene utilizzato con nuotatori di elité per identificare le andature di allenamento dei lavori Vo2max. Grazie a questo dato siamo poi in grado di ricavare anche le andature di soglia e quelle aerobiche.
Con  il test, inoltre, vengono rilevati sia la frequenza di bracciata che il numero di bracciate, per queste ultime ho contato le bracciate su una distanza di 25m. Essendo il nuoto uno sport ciclico, questi dati ci permettono di valutare l’efficienza di nuotata. Per spiegare meglio, a parità di tempo di percorrenza, sarà più efficiente una nuotata con un minor numero di bracciate: questo significa che per ogni bracciata sarà stata percorsa una distanza maggiore.
Infine, la frequenza cardiaca è un dato da prendere sicuramente in considerazione, ma con la giusta misura perché non di facile misurazione ed altamente influenzabile da più fattori.

Considerazioni generali sull’esecuzione del test.
Ho riscontrato sia un’interpretazione non corretta della distanza percorsa, cosa del tutto normale considerando che siamo ad inizio stagione e che era la prima volta che si eseguiva tale test, che un elevato numero di bracciate ed un’alta frequenza di bracciata, aspetti che andremo ad allenare e migliorabili anche con la tecnica.
Questo è stato un test di partenza che mi permette di avere una foto del vostro stato attuale di forma. E’ un dato che io esamino singolarmente e quindi mi servirà per valutare l’evoluzione nel tempo dello stato di forma di ciascuno di voi.

Risultati del test differenziale.
Giusto per dare una spiegazione delle singole colonne qualora non risultassero chiare:
–    Tempo 200 = corrisponde al tempo ottenuto per nuotare i 200m
–    T 1° 100 =  corrisponde al tempo ottenuto per nuotare i primi 100m del 200
–    T 2° 100 = corrisponde al tempo ottenuto per nuotare i secondi 100m del 200
–    T m 100 = corrisponde al tempo medio per nuotare 100m (nel 200)
–    FC = frequenza cardiaca misurata in battiti/minuto
–    Num BR = numero delle bracciate per coprire 25m
–    Freq BR = numero di cicli di bracciata/minuto
–    T 100 = corrisponde al tempo ottenuto per nuotare i 100m
–    T 1° 50 = corrisponde al tempo ottenuto per nuotare i primi 50m del 100
–    T 2° 50 = corrisponde al tempo ottenuto per nuotare i secondi 50m del 100
–    T m 50 = corrisponde al tempo medio per nuotare i 50m (nel 100)

Un saluti a tutti, ci vediamo in vasca.

I RISULTATI DEI TEST

I commenti sono chiusi