Duathlon di Lucca, 18 Marzo

Duathlon di Lucca, 18 Marzo

Ottimo risultato per i nostri atleti che hanno partecipato al Duathlon di Lucca che si è svolto Domenica 18 Marzo! In particolare Quaglierini e Rosselli, rispettivamente 5 M2 e 2 M3. Bravi Ragazzi!!

QUI potete trovare le classifiche

Di seguito pubblichiamo il resoconto della gara apparso sul sito FITRI

Non c’è due senza tre. Fabio Guidelli dell’Arezzo Triathlon, dopo i successi ottenuti nelle due domeniche precedenti, nelle gare di duathlon sprint MTB a Populonia a e Livorno, ha tagliato per primo il traguardo anche nel ‘3° Duathlon città di Lucca’, organizzato dalla Lucca Triathlon Asd. Ancora una volta Guidelli, che ha fermato il cronometro sul tempo di 56’26", ha preceduto il compagno di squadra Marco Spadaccia, secondo con 56’43". Fra le donne, primo posto per Marcella Chiavaccini, del 4 Mori Livorno. La giovane atleta labronica (1h,08’31"), al suo debutto stagionale, ha chiuso davanti alla giovanissima (neppure maggiorenne) concorrente versiliese Myriam Grassi, della Fenice Massarosa (1h,11’20"). La kermesse, valida quale campionato regionale di duathlon e quale terza tappa della Coppa Toscana di Triathlon, messa in palio dal comitato toscano della FiTri, si è svolta su un percorso splendido (e non è la solita frase fatta..), sulle storiche mura di Lucca. Partenza, zona cambio ed arrivo presso il baluardo Santa Croce e quartier generale nella vecchia casermetta dei carabinieri, messa gentilmente a disposizione dall’Associazione Carabinieri in pensione. I percorsi delle due frazioni podistiche e della frazione in sella alla mountain bike erano completamente chiusi al traffico. Dapprima i 183 atleti al via (154 uomini e 29 donne), tutti tesserati FiTri (non erano ammessi amatori) hanno effettuato due giri (ciascuno di 1,5 km) a corsa, da Porta San Donato e Porta Santa Maria. Poi quattro giri di 4,3 km ciascuno in mountain bike (17,2 km in tutto), sempre nelle stesse zone, in un percorso pianeggiante, ma piuttosto impegnativo e tecnico. Infine un giro del percorso podistico già effettuato nella prima parte (dunque altri 1,5 km). Come già accaduto a Populonia e a Livorno, Guidelli ha concluso la prima parte della gara al primo posto (9’55"). Terzo, al primo cambio, Spadaccia (10’10"), che poi nella seconda frazione ha raggiunto il compagno di scuderia. I due portabandiera dell’Arezzo Triathlon (Guidelli è realmente aretino, Spadaccia è in realtà viterbese di Grotte di Castro) sono giunti insieme al secondo cambio. Poi Guidelli, nell’ultimo segmento di gara, ha accelerato, vincendo con 17" di margine sull’amico-rivale. Terzo, in 58’59", Alessio Buraccioni, della Green Hill Perugia. Quarto (e terzo per il campionato regionale, che ovviamente era aperto solo ad atleti di società toscane) Riccardo Rosticci della Sbr 3 Grosseto (59’07"). Fra le donne, la gara si è risolta nella frazione in mountaine bike: la Chiavaccini, in ritardo dalla Grassi, al primo cambio, di 1’28 (13’02" per la livornese, 11’34" per la versiliese), ha recuperato nei 17,2 km in bici, per poi amministrare il margine nel terzo segmento di gara. Terza, con 1h,15’15", è giunta Genziana Cenni (Arezzo Tr.), che aveva vinto la prova di Livorno di sette giorni prima. In tutto solo 4 concorrenti si sono ritirati. Al termine della fase agonistica e dopo un ricco ‘lasagna-party’, le premiazioni. La Lucca Triathlon, che ha perfettamente organizzato l’evento, ha chiamato sul palco i primi dieci assoluti (maschi e femmine) e i primi tre di ciascuna categoria. Il presidente del comitato toscano della FiTri, Marino Pratesi, ha invece premiato i primi tre atleti assoluti e i primi tre atleti di categoria, appartenenti a società toscane. La competizione, ribadiamo, metteva in palio anche il campionato regionale di duathlon. Ecco le classifiche complete. Primi dieci uomini: 1) Fabio Guidelli (Arezzo Tr.), 2) Marco Spadaccia (Arezzo Tr.), 3) Alessio Buraccioni (Green Hill Perugia), 4) Riccardo Rosticci (Sbr 3 Grosseto) (premiato da Pratesi come terzo per il campionato regionale), 5) Emiliano Mingardi (Perugia Tr.), 6) Antonello Pallotta (Sbr 3), 7) Andrea Piersante (Team Marbleman), 8) Gabriele Salini (Freezone), 9) Mirko Bonfiglioli (Tr. Cremona), 10) Francesco Nicolai (La Fenice Massarosa). Prime dieci donne (le prime tre premiate per il podio anche del campionato regionale): 1) Marcella Chiavaccini (4 Mori Livorno), 2) Myriam Grassi (La Fenice Massarosa), 3) Genziana Cenni (Arezzo Tr.), 4) Erika Chierici (Freestyle Tr.), 5) Alessandra Perosi (Tr. Grosseto), 6) Arianna Gigoni (Freestyle Montecatini-Livorno), 7) Marina Matarazzo (Lucca Tr.), 8) Chiara Fassorra (Freestyle), 9) Barbara Segreto (Sbr 3), 10) Elisa Leonardi (Galileo Pisa). Le classifiche per categorie (fra gli M3, M4, M5, M6, S1, S4, YB uomini ed in tutte le categorie femminili, tranne la M1, i primi tre della gara appartengono a società toscane e dunque sono stati premiati anche come primi tre del campionato regionale). Uomini. JU: 1) Alessio Buraccioni (Green Hill), 2) Luca Giannecchini (La Fenice Tr.), 3) Giovanni Giusti (Kalos Calimera). Fra gli JU, titolo regionale a Luca Giannecchini (La Fenice Massarosa): gli altri due atleti che hanno chiuso la kermesse non appartengono a società toscane. M1: 1) Mirko Bonfiglioli (Tr. Cremona), 2) Tommaso Romagnoli (Versilia Sport), 3) Leonardo Bartoletti (Freestyle). Per gli M1, podio del campionato regionale: 1) Bonfiglioli, 2) Romagnoli, 3) Lorenzo Baldi (Livorno Tr.). M2: 1) Leonardo Nocentini (4 Firenze Tr.), 2) Roberto Bini (Freestyle), 3) Enrico Alioto (Asd Spezia Tr.). Per gli M2, podio del campionato regionale: 1) Nocentini, 2) Bini, 3) Fabio Quaglierini (Livorno Tr.). M3: 1) Francesco Frediani (Lucca Tr.), 2) Riccardo Rosselli (Livorno Tr.), 3) Andrea Bonardi (Phisio Sport Lab San Giuliano Terme). M4: 1) Antonio Walter Salvatori (Escape Tuscany), 2) Carlo Monacchini (Vis Cortona), 3) Paolo Bartolozzi (Versilia Sport). M5: 1) Loreto Brizzi (Freestyle), 2) Marino Pratesi (Phisio Sport Lab San Giuliano Terme), 3) Aldo Conti (Freestyle). M6: 1) Antonio Pantera (Team Marbleman), 2) Renzo Balestrini (Freestyle). S1: Marco Spadaccia (Arezzo Tr.), 2) Francesco Nicolai (La Fenice), 3) Federico Pieri (La Fenice). S2: 1) Emiliano Mingardi (Perugia Tr.), 2) Andrea Piersante (Team Marbleman), 3) Giulio Lencioni (La Fenice). Per gli S2, podio del campionato regionale: 1) Piersante, 2) Lencioni, 3) Tommaso Secchi (Freestyle). S3: 1) Gabriele Salini (Freezone), 2) Francesco Nesti (Firenze Tr.), 3) Lorenzo Baldi (Arezzo Tr.). Per gli S3, podio del campionato regionale: 1) Nesti, 2) Baldi, 3) Nicola Pratesi (Phisio Sport Lab). S4: 1) Fabio Guidelli (Arezzo Tr.), 2) Riccardo Rosticci (Sbr 3), 3) Antonello Pallotta (Sbr 3). YB: 1) Niccolò Gallo (La Fenice), 2) Guglielmo Hinrichsen (La Fenice), 3) Michele Franceschini (La Fenice). Donne. YU: 1) Myriam Grassi (La Fenice), 2) Ambra Giorgetti (La Fenice). M1: 1) Barbara Segreto (Sbr 3 Grosseto), 2) Simonetta Mori (Spezia Tr.), 3) Eva Martinetti (Freestyle). Podio del campionato regionale: 1) Segreto, 2) Martinetti. M2: 1) Alessandra Perosi (Tr. Grosseto), 2) Franca Tosi (Lucca Tr.), 3) Delia Pidatella. M3: 1) Bertilla Patrizia Rossato (Atomica Vaiano), 2) Maria Laila Gorrieri (Seb r 3 Grosseto), 3) Cristiana De Fuschi (Freestyle). M5: Manola Ceccarini (Freestyle). S1: 1) Veronica Migliussi (Freestyle), 2) Serena Cacciari (Freestyle), 3) Francesca Bientinesi (Freestyle). S2: Arianna Gigoni (Freestyle), 2) Carolina Sartoni (Sbr 3). S3: Marcella Chiavaccini (4 Mori Livorno), 2) Genziana Cenni (Arezzo Tr.). S4: 1) Erika Chierici (Freestyle), 2) Marina Matarazzo (Lucca Tr.), 3) Chiara Fassorra (Freestyle).

I commenti sono chiusi

Copyright © 2019 Livorno Triathlon. Tutti i diritti riservati