Archivia 29 Maggio 2022

Pioggia e vento al Medio di Lovere, ma i triatleti livornesi non mollano!

A Lovere, sul Lago d’Iseo, si è tenuto un medio a cui erano presenti Mosè Vannelli e Davide Scherlji, alla sua prima esperienza su questa distanza, insieme a quasi trecento atleti.

Il tempo non è stato clemente con i nostri compagni di squadra: pioggia battente e aria fredda hanno caratterizzato tutta la gara, risparmiando solo la frazione di corsa.

Fortunatamente le acque del lago erano calde e la frazione di nuoto si è svolta in completa sicurezza, anche grazie alle numerose imbarcazioni di salvataggio dislocate su tutto il percorso. Peccato solo per Davide che ha dovuto fermarsi per alcuni minuti per smaltire l’acqua ingerita a causa di un compagno di gara “invadente”.

Il percorso in bicicletta, con 1400 metri di dislivello, era molto bello ma altrettanto impegnativo ed è stato reso ancora più difficile e pericoloso dalla pioggia battente. Mosè ha fatto una frazione di bici da professionista, ma anche Davide si è difeso bene ed entrambi hanno chiuso la gara con una buona corsa, nonostante alcuni problemi legati al freddo.

Mosè ha terminato in 4 ore e 50 minuti, arrivando primo di categoria M3 e quarantesimo assoluto; Davide ha tagliato il traguardo in 4 ore e 55 minuti, arrivando sesto di categoria S4 e cinquantaduesimo assoluto.

Davvero bravi i nostri compagni di squadra!

Continuano le soddisfazioni per i colori amaranto, anche nel settore giovanile.

La stagione delle gare è ufficialmente iniziata e i nostri triatleti si stanno cimentando pressochè ogni fine settimana in competizioni di diverso genere.

Registriamo la partecipazione di Davide Scherlij, Mosé Vannelli, Elia Rigatti ed Evangelista Basile all’Halfcastman di Castiglione della Pescaia, il 15 maggio, gara durissima per la frazione di bici – la salita al paesino di Tirli mette a dura prova tutti – portata egregiamente a termine con ottimi tempi da tutti e tre i nostri triatleti.

Ottimo il secondo posto in categoria M3 per Mosé. Bravissimi anche Evangelista, con il suo quarto posto in categoria M2, Davide, 5° nella categoria S4 ed Elia, 8° S3.

Il 22 maggio, all’Elbaman, Francesco Balestrini si aggiudica il podio di categoria M2.

Ottimo risultato anche per Lorenzo Rossi e grande rientro al triathlon di Gabriele Suardi.

Domenica 22 maggio si è disputata anche la prima tappa di triathlon del Campionato Interregionale del settore giovanile, a Ostia.

Ben 34 triatleti livornesi, dai Minicuccioli agli Youth B hanno inaugurato la stagione del triathlon con una gara ben organizzata e molto partecipata.

Inutile dire che i nostri ragazzi hanno ottenuto ottimi risultati e podi in tutte le categorie, supportati dai loro tecnici e allenatori e da uno stuolo di genitori che hanno fatto un tifo esagerato per i loro paladini.

Abbiamo chiesto di condividere le sue emozioni con noi a Rachele Bellini, categoria Esordienti Ragazze, da pochi mesi dedita al Triathlon e, a Ostia, alla sua prima gara:

“Prima della gara avevo moltissima ansia, ma credo che sarà così per tutte le gare.

Mi sono divertita molto, tutte le discipline sono state belle.

In mare ho nuotato più forte che potevo, in bici ero stanca e quindi sono andata un po’ più piano per tenermi le forze per la corsa. Pure a corsa ovviamente ero stanchissima, ma comunque sono andata più forte che potevo e non mi sono fatta superare dalle avversarie.

Una delle cose per cui sono più felice è di avere fatto la mia prima gara insieme alle mie compagne: Elisa, Ilaria e Betti.”

Rachele Bellini al traguardo

Podi di categoria Esordienti, maschile e femminile: Ulisse Bertolucci, Gabriele Lasorsa e Sveva Bertolucci

Podi di categoria Ragazzi, maschile e femminile: Oliviero Bertolucci, Sofia Giunta e Anna Pollini

Podio d’argento per la categoria Youth A a Nicole Fasano.

Sul gradino più alto nella categoria Youth B Femmine, Margherita Voliani

Tutti i giovani triatleti labronici hanno dimostrato di avere lavorato bene quest’inverno e di essere pronti per le competizioni di livello nazionale che li attendono a Montesilvano a metà giugno, a Spresiano a metà luglio e a Pescara a settembre.

Non vediamo l’ora di vederli in azione!

Cuccioli e Minicuccioli

Allenamenti dal 23 maggio al 5 giugno 2022

Importante fare bici e i combinati ho inserito un combinato corto da fare in mezzo alla settimana cercate di farlo chi non può ci sentiamo x lavorare sulla corsa che è la disciplina decisiva

Lun 23 corsa di recupero 40’ + 5 allunghi + 5’ + slanci e mobilita

Mar 24 bici tranquilla curare agilità durata 120’ senza forzare inserire una bella salita sul finale castellaccio dal romito

Mer 25 combinato corto 1h di bici tranquilla però agile più corsa 4000 a ritmo medio + 5’ corsa lenta + 10 x 30” con 30” di recupero + def

Gio 26 bici in gruppo 120 giro greppioli tenere sempre 85/90 rpm

Ven 27 corsa 20’ + 8 x 300 mt a rtm gara rec 100 mt + 5’ corsa lenta

Sab 28 nuoto  tranquillo o riposo 

Dom 29 combinato sulla triplice due super sprint con 5’ recupero ( 300+ 10+ 2,5) + bici def 1h

Lun 30 corsa di recupero 40’ + 10 allunghi + slanci e mobilita

Mar 31 bici giro nugola al rientro tenere ritmi alti con cambi veloci

Mer 01 corsa 20’ + fartlek lungo 4 x ( 4’ medio + 2’ recupero + 2’ veloce + 1’ recupero) + def 5’

Gio 02 festa quindi bici almeno 2/ 3h da fare in gruppo

Ven 03 corsa lenta 20’ + 10 x 200 mt da fare ritmo veloce vedere tabella 5km recupero 100 mt soup + def 5’ 

Sab 04 riposo  o nuoto tranquillo

Dom 05 combinato bici corsa (60km + 4 x 2 km rec 3’ tra le serie ) carico sulla corsa fare i centrali in soglia gli altri due aerobici

B.allenamenti a tutti x il nuoto seguire dino

European Triathlon Junior Cup 2022 a Caorle. Margherita Voliani tra gli atleti ammessi

Si terrà a Caorle, nei giorni 14 e 15 maggio, la Europe Triathlon Junior Cup, competizione di livello internazionale che vedrà impegnati i migliori atleti Junior e Youth B, su una distanza supersprint che prevede 300 metri di nuoto in mare, 10 km di bici e 2,5 km di corsa.

Tra gli atleti ammessi alla selezione finale c’è anche Margherita Voliani, fiore all’occhiello del settore giovanile della Livorno Triathlon nella categoria Youth B, che ha raggiunto il punteggio necessario per partecipare grazie ai risultati ottenuti nelle sue gare di categoria.

Abbiamo chiesto a Margherita di condividere con noi le sue sensazioni rispetto a un traguardo così prestigioso e la nostra giovane compagna di squadra ha detto di essere “molto contenta per il risultato ottenuto ed emozionata di partecipare a una selezione in cui il livello delle concorrenti è altissimo“.

Margherita è consapevole che a questa meta è potuta arrivare grazie alla preparazione del suo allenatore e al supporto dei suoi genitori che l’hanno sempre sostenuta in tutti i momenti della sua crescita da triatleta. Ma un ringraziamento particolare Margherita sente di doverlo tributare anche ai suoi compagni di squadra Age Group che non mancano mai di sostenerla sul campo gara e fuori e la cui presenza la fa sentire “parte di un gruppo unito e solido“, come in effetti è la Livorno Triathlon.

Notevole è la soddisfazione del Coach Enzo Fasano – che segue Margherita sin da quando era Esordiente – e che oggi raccoglie i frutti di una preparazione atletica meticolosa a cui la giovane triatleta si è sempre dedicata con passione e determinazione, in attesa di vederla indossare i colori della Nazionale.

La determinazione e la dedizione al sacrificio sono prerogative di Margherita che, oltre a essere un’ottima triatleta, è anche un’eccellente studentessa: sta terminando il terzo anno del liceo scientifico Enriques, a indirizzo tradizionale, con la media del 9,5. Questo a conferma di quanto ripete quotidianamente il coach Fasano ai suoi ragazzi, ovvero che “sport e scuola possono convivere tranquillamente anche ad altissimi livelli, se ci si sa organizzare”.

Inutile dire che il traguardo di Margherita Voliani riempie d’orgoglio anche il Presidente Fabio Quaglierini che in questi anni ha potuto apprezzare il lavoro svolto da Enzo Fasano e dal suo staff tecnico con i giovani triatleti labronici, oggi più che mai, diventati una solida realtà nel panorama nazionale giovanile.

A nome della società e di tutti gli atleti della squadra, il Presidente “augura a Margherita di volare sempre più in alto, noi tutti tiferemo per lei”.

Il coach Enzo Fasano, Margherita Voliani e il Presidente Fabio Quaglierini

Livorno Triathlon “corsara” a Marina di Pisa

Quello di domenica 8 maggio a Marina di Pisa è stato un ottimo inizio di stagione per la Livorno Triathlon.

Sebbene, infatti, alcuni triatleti avessero già inaugurato le loro mute nelle competizioni del fine settimana precedente a Riccione, la gara di ieri ha visto schierati ben 28 triatleti amaranto che hanno colorato con i loro body le strade cittadine e si sono fatti sentire, portando a casa numerose medaglie di categoria.

L’emozione più bella per tutti è stata senza dubbio il ritorno alle gare di Simonetta Bernardini dopo un anno di stop forzato.

Come sempre, la nostra Simo non ha deluso le aspettative e, seppure leggermente inquieta prima della partenza, ha disputato una gara meravigliosa in tutte e tre le frazioni, tagliando il traguardo quattordicesima assoluta tra le donne e prima della sua categoria.

La competizione è iniziata con una frazione di nuoto non semplice, per via della corrente contraria e del mare leggermente mosso, ma tutti gli atleti amaranto l’hanno conclusa senza problemi e sono passati alla successiva frazione bike. Il percorso previsto – parzialmente cittadino – era piuttosto tecnico con rotatorie e curve a gomito e purtroppo ha visto una brutta caduta per Massimo Petracchi, disturbato dal passaggio di alcuni pedoni vaganti. Anche Margherita Voliani è scivolata sull’asfalto leggermente bagnato dalla pioggia riversatasi proprio a inizio della frazione di bici ma, fortunatamente senza problemi fisici, è rimontata in sella e ha terminato la gara arrivando settima assoluta e prima di categoria Youth B.

Margherita Voliani

Oltre a Simonetta e Margherita, anche tutte le altre donne della squadra sono andate a podio.

Marina Matarazzo e Serena Rossi si sono classificate prima e seconda nella categoria M2, Annalisa Basini è salita sul gradino più alto del podio nella categoria M3 ed Elisabetta Petracchi è arrivata seconda nella categoria S2.

Podio M2

Podio S2

Numerosi anche i podi maschili:

Il giovane Youth B Lorenzo Scali conclude la gara in 58 minuti e conquista l’ottavo posto assoluto e il podio della sua categoria. Federico Fasano è secondo nella medesima categoria.

Podio Youth B

Nella categoria S3, Elia Rigatti ottiene il secondo posto, mentre per la categoria S4 Andrea Martinelli e Lorenzo Rossi si classificano primo e secondo chiudendo la gara in un’ora, a soli 50 secondi l’uno dall’altro.

Podio S4
Podio S3

Nella categoria M2 Francesco Balestrini con 59 minuti di gara è sul podio più alto, mentre per la categoria M4 Sandro Prosperi e Fabio Bellini si piazzano rispettivamente secondo e terzo.

Podio M2
Podio M4

Bravissimi anche tutti gli altri triatleti amaranto che non hanno mai mollato sino alla fine: Evangelista Basile, Davide Scherlj, Federico Grassi, Stefano Maltini, Edoardo Demontis, Francesco Amoruso, Fabio Quaglierini, Daniele Bertini, Matteo Chiesa, Alessio Vannozzi, Jacopo Bazzi, Guido Dimarzio, Cesare Taddei e Aurelio De Stasio.

Fondamentale per tutti il sostegno del coach Gabriele Baroni, nonché di Gianni Picchi e Gabriele Suardi che dall’inizio alla fine hanno incitato, lodato ed esortato i propri compagni di squadra, fino a perdere la voce!

A parte l’incidente di Massimo – che fortunatamente però si rimetterà presto – la giornata ha rappresentato per la nostra squadra un bel momento di condivisione di emozioni e fatiche, pronti per la prossima competizione!

Simo is back!

Allenamenti dal 9 al 22 maggio

Programma di carico. Cercare di fare bici e i combinati che sono gli allenamenti più importanti

Lun 9 corsa di recupero 30’ + 5 allunghi + 5’ + slanci e mobilita

Mar 10 bici tranquilla curare agilità durata 90’/120’ senza forzare

Mer 11 corsa lenta 20’ + fartlek 5 x ( 3’ al medio + 1’ recupero + 1’ veloce + 1’ recupero + 1 ‘ veloce )+ 5’ defaticamento

Gio 12 bici in gruppo senza forzare fare 90’/ 120’ e inserire una salita da fare da seduto direi Rosignano rotatoria più castellaccio cercare di tenere sempre 85/90 rpm

Ven 13 corsa 20’ + 10 x 200 mt a rtm gara rec 100 mt + 5’ corsa lenta

Sab 14 nuoto  tranquillo o riposo 

Dom 15  combinato sulla triplice 2 x ( 400 + 10 + 2,5 ) recupero tra le serie  5’

Lun 16 corsa di recupero 40’ + 10 allunghi + slanci e mobilita

Mar 17 bici giro orciano al rientro tenere ritmi alti con cambi veloci

Mer 18 combinato corto : bici 1h + corsa 15 x ( 1’ veloce/ 1’ lento) + def

Gio 19 bici aerobica senza forzare 90’ agile tenere rpm 90 possibilmente

Ven 20 corsa lenta 20’ + 10 x 300 mt da fare ritmo veloce vedere tabella 5km recupero 100 mt soup + def 5’ 

Sab 21 riposo  o nuoto tranquillo

Dom 22 combinato bici corsa (60km greppioli + 4 x 2 km rec 3’ tra le serie )

B.allenamenti a tutti, per il nuoto seguire Dino

Ciao e forza Livorno triathlon

Un fine settimana da incorniciare. Campionati Italiani di Cross Triathlon e Challenge di Riccione, la Livorno Triathlon c’è

E’ stato un lungo fine settimana di sport per i triatleti livornesi sia nelle acque del Mare Adriatico che del Tirreno.

Si è partiti sabato 30 aprile, nella spettacolare cornice dell’Isola d’Elba, con i Campionati Italiani di Cross Triathlon, dove Francesco Balestrini – uno dei triatleti di punta della squadra Age Group di Livorno – si è distinto con un ottimo sesto posto di categoria M2, alla sua prima esperienza su un percorso cross. Il nostro Francesco è rimasto entusiasta per la bellezza della natura dell’Isola d’Elba che ha potuto apprezzare in tutto il suo splendore, affrontando il percorso di mountain bike per la prima volta nella sua vita da triatleta; un percorso molto tecnico che, certamente, ha favorito gli atleti esperti di questa disciplina. Francesco ha dimostrato di essere un atleta coraggioso, con grande voglia di sperimentare e mettersi alla prova, certamente polivalente.

Francesco ha ovviamente approfittato per rimanere all’Elba e intraprendere l’Iron Tour Cross, ovvero una serie di gare di cross triathlon da disputarsi nell’arco della settimana in quattro giorni consecutivi. Le prime due giornate hanno visto Francesco piazzarsi secondo e primo di categoria rispettivamente domenica e lunedì.

Podio seconda tappa

Sull’opposta Costa adriatica si è disputato, nella due giorni del 30 aprile e 1° maggio, il Challenge Riccione: un evento internazionale che ospita atleti provenienti da tutto il Mondo.

Come tutti gli anni, la giornata del sabato è stata dedicata alla gara triathlon sprint a cui hanno partecipato i nostri giovani YB: Margherita Voliani, Federico Fasano e Lorenzo Scali, oltre a Marina Matarazzo, fortissima triatleta del gruppo Age della Livorno Triathlon.

Ottimo il piazzamento di Margherita Voliani che ha ottenuto il decimo posto assoluto tra le donne e il secondo nella categoria YB. Molto bene anche gli altri due giovani. Primo posto nella categoria M2 per Marina Matarazzo.

Margherita Voliani al podio di categoria YB

La domenica del primo maggio si è quindi tenuto l’evento clou del week end romagnolo, con la gara Challenge sulla media distanza: 1900m di nuoto, 90km di bike e 21km l’ultima frazione di corsa. Larga partecipazione di triatleti italiani e stranieri: oltre 1300 atleti si sono sfidati – o hanno sfidato se stessi – dapprima nuotando nelle acque antistanti la spiaggia di Riccione, poi nel percorso bike di tre lap di 30km ciascuno in parte sul lungomare e in parte all’interno della campagna tra Misano e Cattolica; concludendo infine la gara con la mezza maratona sul lungomare di Riccione, ove tanti tifosi hanno potuto incitare i triatleti durante l’ultimo sforzo e spingerli fino all’agognata finish line.

Anche al Challenge erano presenti i nostri triatleti con i body amaranto. Alla loro prima esperienza nelle gare lunghe, le coraggiose Annalisa Basini e Serena Rossi; affiancate da Mosè Vannelli, Evangelista Basile e Guido Di Marzio.

Il meteo è stato clemente: acque calme in mare, seppur ancora “freddine”; sole e leggera brezza a riscaldare i body dopo l’uscita dall’acqua e tanto calore di tifo per spingere gli atleti ad arrivare in fondo.

Bravissime le nostre donne che, ottimamente preparate dal coach Enzo Fasano in questi mesi, hanno portato a termine la loro prima gara sulla distanza lunga tagliando il traguardo e meritando l’appellativo di “finisher”. Molto buoni anche i tempi fatti registrare dalle nostre triatlete: Serena ha concluso al 10° posto di categoria M2 con 5h e 47′ e Annalisa 6^ di categoria M3 con 5h e 51′.

Annalisa Basini e Serena Rossi

Ottime anche le prove degli uomini, con Mosè che ha concluso la sua gara in 4h e 37′ piazzandosi al decimo posto della categoria M3, con una grande frazione di bici; 4h e 40′ il tempo fatto registrare al traguardo da Evangelista nella categoria M2; e bravissimo nella categoria M4 anche Guido che – seppur non al meglio – non ha mai mollato chiudendo in 5h e 25′ il suo mezzo iron.

Guido Di Marzio

Al traguardo, per tutti erano a disposizione – accanto all’acqua e alle tradizionali banane post-gara – meritatissimi bomboloni alla crema e brioche al cioccolato. Piadine e birra, hanno suggellato poi il termine di questa meravigliosa due giorni di gare…come impone la tradizione romagnola!

Evangelista Basile e Mosè Vannelli

Allenamenti dal 2 al 8 maggio 2022

Lun 02 corsa lenta 40’ + 10 allunghi+  5’+ addominali e dorsali

Mar 03 bici su strada arrivare Rosignano rotatoria al rientro fare cambi veloci tenere il ritmo alto curare il rtm di pedalata mai sotto 85/90

Mer 04 combinato 1 h di bici tranquilla es arrivare a castiglioncello + corsa 12 x 1’ con 30” di recupero + def ( x chi non può solo corsa fare 20’ + 12 x 300 con 100 soup + def )

Gio 05 bici tranquilla 90’  con delle ripartenze tenere sempre un ritmo di pedalata 90 va benissimo tirrenia

Ven 06 pre gara corsa lenta 20’ + 5 x 200 mt da fare ritmo veloce recupero 100 mt vedere tabella 5km rec + def 5’ 

Sab 07 x chi può una pedalata agile massimo 1h oppure nuoto tranquillo o prova muta al gabbiano

Dom 08 gara a tutta

Buoni allenamenti a tutti, per il nuoto seguire Dino

Forza Livorno Triathlon!

Copyright © 2019 Livorno Triathlon. Tutti i diritti riservati